Torna al portale di apprendimento

Qual è la differenza tra ICO e IPO?

Una Initial Coin Offering (ICO) e una Initial Public Offering (IPO) sono entrambe due modi in cui si possono raccogliere fondi pubblicamene.

Le IPO sono adatte ad aziende più stabili e più mature. Ci sono regole molto più severe per le IPO e una maggiore responsabilità.

Le ICO hanno suscitato sempre maggior interesse nel mondo crypto. Sempre più spesso sono eseguite da una piccola team con una buona idea che vorrebbe decollare. Sono essenzialmente una forma di crowdfunding, simile a Kickstarter, e si rivolgono allo stesso pubblico. Le norme che circondano le ICO sono ancora in fase di sviluppo, quindi c'è un rischio molto più elevato per chi decidere di investire.

Un team che decide di creare una ICO dovrebbe elaborare, prima di tutto, un white paper che delinei l'idea e la strategia di business, anche se non sono tenuti a farlo per legge. Un progetto raccoglie fondi vendendo il proprio token. Le organizzazioni che vogliono raccogliere fondi attraverso un ICO utilizzano una piattaforma, come Ethereum, per creare il token nativo. Hanno il compito di stabilire le regole del token, ad esempio l'offerta totale, le modalità di distribuzione e altre condizioni speciali.

Un volta che il token viene creato, la piattaforma funge da registro per tutte le transazioni che verranno poi realizzate.

Diverse compagnie hanno portato a termine una ICO tra cui Telegram, Block.one e EOS. Se vuoi investire in un progetto attraverso una ICO, assicurati avere le corrette informazioni.

Non è mai troppo tardi per iniziare

Compra, conserva e impara le criptovalute oggi

Desktop Icon Apple App Store Logo Google Play Store Logo