Torna al portale di apprendimento

Che cos'è la funzione di hash?

Laddove le valute fiat sono emesse dalle banche centrali, i nuovi Bitcoin vengono "dati" ai miner tramite una ricompensa per la risoluzione di un blocco. Lo fanno utilizzando un hardware speciale per risolvere un complesso problema di calcolo, che produce un'output randomico di 64 caratteri.

Questo output prende il nome di 'hash'. L'hash è una funzione matematica in cui i dati di qualsiasi dimensione vengono inseriti e sottoposti a una serie di operazioni per trasformarli in "hash". Che i dati siano di dimensioni fisse è fondamentale quando si tratta di grandi volumi di transazioni e dati. Invece di dover ricordare tutti quei dati, la funzione di hash li condensa in una lunghezza fissa per tenerne più facilmente traccia.

Nel network Bitcoin, i miner utilizzano lo SHA-256 come Algoritmo Crittografico di Hash. I dati inseriti come input nella funzione di hash SHA-256 includono tutte le transazioni correnti che entrano nel limite della dimensione del blocco, l'hash del blocco precedente, e il nonce. Il nonce è un numero randomico che il miner cambia ad ogni tentativo di ottenere un nuovo output. Un minimo cambiamento dell'input produce un output completamente diverso.

I miner di Bitcoin sono alla ricerca di un output con un determinato numero di zeri. Oggi, i miner devono trovare un hash che comincia con diciannove zeri. Per raggiungere questo numero sono necessari molti tentativi. Una volta che l'hash è stato trovato, il blocco è chiuso e viene aggiunto alla blockchain. Dopo che il blocco viene minato, i miner sono ricompensarti con i bitcoin di nuova generazione e fee di transazione.

Non è mai troppo tardi per iniziare

Acquista, conserva e scopri di più su Bitcoin, Ethereum, XRP e Litecoin

Desktop Icon Apple App Store Logo Google Play Store Logo